AGOSTO 2014

  • LA RIVOLUZIONE DELLA NUOVA CELIACHIA: I BUONI NEI SUPERMERCATI

    Categorie: Guida Gluten Free, Nutrirsi

    0 commenti

    Ossia: Mamma, che ne dici di un celiaco all’Esselunga? #3

    Una ridente foto di Milano d'agosto

    Una ridente foto di Milano d’agosto

    È passato un anno da quando scrissi della petizione indetta da Marina Pellizzari: chiedeva sulla piattaforma Change.org di fare in modo che nei supermercati si potessero utilizzare i ticket che abbiamo a disposizione per l’erogazione dei prodotti senza glutine.

    È passato un anno e da allora sono successe tante cose – fra le altre, ho imparato a fare facilmente la È sulla tastiera del Mac e la sto usando ovunque, come all’inizio di quest’articolo.
    Sono successe tante cose, dicevo, ma della Pellizzari non sono riuscito ad avere più notizie. Ho provato anche a contattarla procurandomi la mail, ma niente oh!, nessuna risposta.
    Lei era scomparsa, ma intanto la petizione continuava a far parlare di sé: ormai è stata chiusa ma ha raggiunto quasi 60.000 sostenitori. No, dico: sessantamìla! Mica roba da poco? E lei? La Pellizzari? Come l’ha presa?
    Stavo già per rivolgermi a Sveva Sagramola per farle tutte queste domande, ma mi sono fermato a tempo (per me la conduttrice di Geo&Geo è sempre stata è il simbolo della zia sapiente a cui chiedere le cose, che se abitasse accanto a me starei sempre da lei a chiedergli fatti del tipo Perché non mi si accende il gas? o Perché mi si fanno sempre le macchie sul bucato?) (Simile a lei, ma meno accomodante, era la zia Sciarelli di Chi l’ha visto?)
    Stavo per rivolgermi alla Sagramola, dicevo, ma è successo il fatto.

    (altro…)

  • CARTOLINE DALLA LIGURIA

    Categorie: Fuoricasa, Guida Gluten Free, Nutrirsi

    0 commenti

    FinalBorgoSono stato a Finale Ligure, cittadina balneare della riviera di Ponente di cui ho faticato poco ad innamorarmi, fra il relax delle spiagge di Final Marina e le passeggiate serali a FinalBorgo (eletto fra i borghi più belli d’Italia).
    Pur avendo un’entrata turistica elevata, però, Finale resta parecchio indietro in quanto a offerta senza glutine; bandiera blu per il mare e le spiagge, bandiera nera in termini di celiachia.

    Se a Finale ti occupi di alimenti e non hai il certificato di qualità di TripAdvisor sei uno sfigato: quest’attestato era affisso praticamente sulla porta di ogni ristorante, pizzeria, bottega alimentare… Ma a parte qualche farmacia rifornita e uno o due botteghe col minimo indispensabile per sopravvivere (pasta, qualche biscotto), il vero problema estivo – quello di poter mangiare tranquillamente fuori casa e non doversi preoccupare di cucinare anche in vacanza – rimane assai alto.
    Qui faccio un elenco dei pochi locali che costituiscono un’eccezione:

    (altro…)