COSA NON È LA CELIACHIA.

  • AUTHOR: // CATEGORY: Guida Gluten Free, Politica

    No Comments

    Schermata 2016-02-01 alle 16.02.20Da anni si sente parlare di gradi di celiachia.
    Quando chiedo al pizzaiolo se la pizza è senza glutine, mi sento spesso rispondere “dipende dal grado di celiachia che hai”.
    Ecco… ci tengo a ripeterlo: non esistono i gradi di celiachia.
    Esistono celiaci sintomatici  e celiaci asintomatici. Un argomento che è stato già trattato nel video animato FAQ Celiachia.

    A causare ulteriore confusione ci sono malattie affini alla Celiachia, come la Gluten Sensitivity (la sensibilità al glutine).
    Nella relazione sulla Celiachia appena pubblicata dal Parlamento si parla anche di questo, provando a fare chiarezza su cosa NON è la Celiachia.
    Vi riporto qualche informazione:


    LA CELIACHIA NON È UN ALLERGIA AL GLUTINE
    L’allergia al glutine esiste, ma è un’altra cosa: ha le caratteristiche di tutte le altre allergie alimentari e si presenta con reazioni come l’orticaria, l’asma, dolore addominale con o senza vomito, diarrea esplosiva, shock…
    Il tutto a pochi minuti dall’ingestione di glutine.

    Si tratta di una allergia non particolarmente frequente e che a volte può manifestarsi solo nel caso l’assunzione del glutine venga seguita a breve distanza da uno sforzo fisico (Food dependent exercise induced anaphylaxis).
    I soggetti con allergia al glutine non sono esposti ad un aumentato rischio di celiachia.

    LA CELIACHIA NON È LA GLUTEN SENSITIVITY (Sensibilità al glutine)
    La sensibilità al glutine è una sindrome caratterizzata da sintomi intestinali ed extra intestinali in pazienti in cui la Celiachia e l’allergia al glutine siano già state escluse.

    Pazienti con tali caratteristiche sono noti da anni ma è bene premettere che, nonostante un numero crescente di essi riferisca quadri di questo tipo, l’esistenza stessa della sindrome è ancora messa in dubbio da numerosi esperti. (…)
    I risultati finora ottenuti si riferiscono a pazienti presunti, ma non sicuramente portatori di tale sindrome, e sulla necessità di studi ulteriori e più approfonditi.

    Infine, LA CELIACHIA NON È FPIES (Food Protein Intolerance Enterocolitis Syndrome) GLUTINE DIPENDENTE

    Questa forse non l’avrete nemmeno sentita nominare. È una forma di allergia alle proteine alimentari che può presentarsi nel bambino fino ai due-tre anni di vita.
    I sintomi sono solitamente vomito – con o senza diarrea – entro una o due ore dall’assunzione dell’alimento contenente glutine.

    La diagnosi viene posta solo su base clinica: il glutine è tra i cinque agenti scatenanti più frequentemente in causa. Anche in questi casi non vi è un rischio aumentato di malattia celiaca rispetto alla popolazione generale.