TRACCE DI GLUTINE #2

  • AUTHOR: // CATEGORY: Tracce di glutine

    1 Comment

    Ovverossia gli istanti in cui ti ricordi di essere inevitabilmente celiaco.
    (segue da qui)

    – Quando sei a cena con altra gente e ti rifilano uno dei pochi piatti senza glutine disponibili in quel locale e ovviamente è meno buono della media dei piatti scelti dai tuoi convitati e uno di questi incuriosito dalla tua stramba malattia ti chiede di potere avere l’ebbrezza di assaggiare un pasto da celiaco e tu non vorresti perché già sai come va a finire ma alla fine cedi e lui lo assaggia e poi un po’ disgustato e un po’ canzonatorio ti dice Che schifo e torna a mangiare il suo piatto con la gioia di non essere anche lui un celiaco e tu speri che quelle linguine al pesce che sta mangiando contengano un particolare virus che per qualche improbabile forma di contaminazione gli ammazzino tutta la famiglia ma poi pensi che non ne vale la pena e torni a mangiare il tuo insipido piatto di merda privo di glutine augurando al tipo al limite una congestione.
    In quei casi, ammettiamolo, ci sentiamo un po’ celiaci.

  • quando passi di fronte a un bar e ti ricordi che sono cinque anni che non mangi una brioche al bar